home page comunicati pro loco teggiano dove siamo un pò di storia galleria foto contattaci

menu principale

Progetto per limpiego di volontari: “I Musei di Teggiano”
4a edizione del Concorso Fotografico “alla Tavola della Principessa Costanza”
3a edizione del Concorso Fotografico “alla Tavola della Principessa Costanza”
2a edizione del Concorso Fotografico “alla Tavola della Principessa Costanza”
2a edizione del Concorso Fotografico “alla Tavola della Principessa Costanza”
iscriviti alla newsletter
inserisci qui la tua email
QuiVallo - Mangiare e dormire nel Vallo di Diano
Strateggiano 22a edizione 2014
Strateggiano 21a edizione 2013
Scarica la App per il tuo smart phone Scarica la App per il tuo iPhone o iPad da Apple Store
accedi alla App per il tuo iPhone o iPad usando questo QRCode Scarica la App per il tuo smart phone Android da Google Play
accedi alla App per il tuo smart phone Android usando questo QRCode
 
Convento della SS. Piet

Chiesa - Convento della SS. Pietà

Foto convento

Il complesso, sorto in epoca trecentesca, come convento benedettino maschile, fu trasformato da Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano, dopo il 1475, in convento dei frati Minori Osservanti di San Francesco. Nella stessa epoca fu arricchito di opere d'arte.

La chiesa presenta, all'esterno, un bellissimo portico rinascimentale con tre archi poggiati su artistici capitelli attribuiti a Francesco da Sicignano e uno splendido portale in pietra (1476) con al centro, nella lunetta, una scultura raffigurante la "Pietà" e un portone ligneo scolpito e dipinto della stessa epoca.

All'interno una grande navata con, sul lato sinistro, con archi a vela poggiati su basse e robuste colonne in pietra, una navatella laterale su cui si affacciano due cappelle, accoglie affreschi del XIV e XV secolo, tavole dipinte e statue del XV secolo e, nell'abside, un bel coro ligneo con gli schienali su cui sono dipinte le immagini dei Santi e, al di sopra, su un palchetto, il gruppo " del Compianto " una serie di sei statue lignee policrome (1505) attribuite a Giovanni da Nola e raffiguranti la deposizione con il Cristo morto, l'Addolorata, San Giovanni Battista, la Maddalena, Roberto e Antonello Sanseverino.

All'interno del Convento vi è il grande chiostro con colonne in pietra lavorata e affreschi sulle vele e le lunette del XIV e XV secolo. Nel refettorio si conserva l' "Andata al Calvario" un grande affresco del 1476.

Il complesso della Pietà è certamente il monumento più bello e più ricco di Teggiano.

Pro Loco Teggiano - Piazza Municipio - Teggiano (Salerno) - Italia
p.iva 03174440655 - tel/fax 0975 79 600 - info@prolocoteggiano.it
www.prolocoteggiano - Copyright © 2017
ADIVA soluzioni internet
[ siti amici ]